AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Fermo

18 marzo 2017 - Force

Capire ed affrontare i DSA: l'importanza della rete

Capire ed affrontare i DSA: l'importanza della rete

La sezione AID di Fermo promuove il convegno "Capire ed affrontare i DSA: l’importanza della rete". L'evento, che si terrà a Force, presso la palestra comunale, sabato 18 marzo, è realizzato in collaborazione con Provincia di Fermo, provincia di Ascoli Piceno, Comune di Force e Gli enti che fanno parte del “Protocollo DSA”.

PROGRAMMA

ore 9.00 SALUTI ISTITUZIONALI e INTRODUZIONE

  • Augusto Curti, Sindaco di Force
  • Anna Casini, Vicepresidente Regione Marche
  • Loretta Bravi, Assessore all’Istruzione Regione Marche
  • Paolo D’Erasmo, Presidente Provincia di Ascoli Piceno
  • Moira Canigola, Presidente Provincia di Fermo
  • Giulietta Capocasa, Direttore Asur Marche – AREA VASTA V
  • Licio Livini, Direttore Asur Marche – AREA VASTA IV
  • Vincenzo Rea, Direttore Distretto Unico del Fermano – Asur Marche AREA VASTA IV

INTERVENTI

  • ore 9.30 “Osservatorio Permanente sui DSA”, Simona Flammini USR- Ufficio IV;
  • ore 9.45 "DSA: Facciamo chiarezza" Simona Tosoni e Patrizia Mariani ASUR Marche – AREA VASTA IV
  • ore 10.00 “DSA e ASUR” a cura ASUR Marche – AREA VASTA V
  • ore 10.15 “Esigenze del territorio dei Sibillini”, Corbelli Onorato, Presidente Unione Montana dei Sibillini
  • ore 10.30 “Progetti di Integrazione scolastica”, Demetria Giustozzi, CTI - ISC dei Sibillini
  • ore 10.45 “Sostegno alle famiglie”, Lucia Iacopini, Presidente AID di Fermo
  • ore 11.00 dibattito

Moderatore Giocondo Teodori, Dirigente scolastico ISC dei Sibillini

Il Protocollo d’intesa in questi anni vede coinvolti oltre all’Associazione Italiana Dislessia - Sezione di Fermo, la Provincia di Fermo, L’ufficio scolastico provinciale, l’Ambito Sociale XIX, XX e XIV, l’ASUR Marche - Zona Territoriale 4 di Fermo, l’IPSIA “O. Ricci” di Fermo (Centro Territoriale per l’Integrazione), l’Ufficio Scolastico Provinciale, insieme uniti per assicurare il diritto alle pari opportunità nell’istruzione ai ragazzi con dislessia, disortografia, disgrafia e discalculia attraverso il coordinamento di azioni, i tempi e modalità, determinando i reciproci obblighi e garantendo l’attuazione di azioni positive volte fare crescere la consapevolezza e la sensibilità verso i DSA e a ridurre le difficoltà spesso presenti nel percorso di vita di chi presenta questi disturbi.

Da questi anni di collaborazione sono nati molti percorsi formativi, sono state condivise buone prassi come il “protocollo di accoglienza per la continuità” fra la scuola secondaria di primo e secondo grado, il “nuovo modello di PDP” realizzato presso il CTI insieme ai docenti referenti DSA della provincia allo scopo di costruire uno strumento più completo e più accessibile a docenti e famiglie.

In questi anni di collaborazione molto è stato fatto, molto c’è ancora da fare ma molto è in corso d’opera come ad esempio la realizzazione di un “Osservatorio-DSA” della Provincia di Fermo, costituito dai soggetti sopraelencati, più funzionale e attraverso la tecnologia permette di conoscere più facilmente: le informazioni utili riguardanti servizi e scuole, tutte le attività realizzate e progettate sul territorio provinciale inerenti i DSA, ma dove sarà anche possibile segnalare problemi e esigenze.

L’Osservatorio sarà un luogo dove rendere visibili le best-practis ma anche evidenziare le eventuali problematiche presenti sul territorio per una sempre più tempestiva risoluzione. Un contenitore di informazioni strumento ulteriore di divulgazione delle informazioni per docenti e famiglie che tenga conto del punto di vista e delle esigenze dei soggetti con DSA e le loro famiglie.

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.